lunedì 26 novembre 2007

Bloggo anch'io



Ieri domenica è andata l’iniziazione al blog. Una full immersion con uno spropositato numero di ore sedute, a mezzanotte schiena accoppata ma umor contento anzi l’eccitazione addosso di quello stato di ebbrezza, non etilico no! Cioè avrei proseguito ancora… nel mentre degli esercizi per sgranchirmi, l’occhio parlava chiaro, tipicizzava la satisfaction della maniacalità pienamente assecondata e soddisfatta , poi ho ricevuto un alt (ah basta sono fuso) e poi me lo sono dato da me l’alt e con piedi contenti e testa in processione sono andata a nanna.
Beh al risveglio non ripenso subito al blog? Ci siamo, ci risiamo al laccio telematico, non è la prima volta, son recidiva ma per il blog è la première fois!
Il blog contenitore. Contenitore&contenuto. Ah la straordinaria metafora efficace eccome! Così in psicoanalisi come in cucina. Contenere Essere contenuti Autocontenersi. Tutti i modi son buoni questo è allettante, diverte, cattura coinvolge, appaga il narcisismo si spera quello sano, ma si sa il feedback, anche il ritorno risente dello spettro dell’intensità.. e siamo tutti a navigare. Necesse est ! che sia volto e rivolto ad un buon fine! Anche l’autoreferenzialità!

Ps: il pilotto, a Roma si usa dire fare il pilotto, per intendere un discorso lungo e noioso. Pilotto vuol dire anche. mestolino con beccuccio usato per cospargere sull'arrosto allo spiedo l'unto che si raccoglie nella ghiotta e pilottare o pillottare (sec XV etim. incerta) corrisponde appunto al versare a gocce sulla carne allo spiedo l'unto che si raccoglie dalla ghiotta con il pillotto. Interessante scovare il nesso, forse per via della lungaggine viene la noia?
(che c’entra il pilotto? per associazione mentale!)

6 commenti:

dede ha detto...

blogga e riblogga, alla fine ci si casca eh. Ben arrivata, e attenta: provoca assuefazione

Artemisia Comina ha detto...

trovata! bello! continua cos� :)

Artemisia Comina ha detto...

pilottare l'interlocutore, disfarlo, portarlo alla resa man mano che gli si fa il pilotto. cuocerlo a fuoco lento. la metafora culinaria rende sempre.

papavero di campo ha detto...

grazie di cuore gentili amiche della vostra visita, sono le prime quindi indimenticabili e degne di tutta la mia considerazione.
a presto!

Tatiana ha detto...

Papaveri, cucina, haiku, Benigni, ecc. Mi piace mi piace mi piace. Benedetto il giorno in cui hai cominciato a bloggare

papavero di campo ha detto...

a me piace il tuo commento proprio qui sul primo post dell'affaccio papaverino! un grazie rosso di default e un grazie bianco che dentro c'ha tutti i colori,
una nuova amica che regalo grande!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.