giovedì 3 aprile 2014

due disegni d'oggi e due haiku




Adesso veri
i papaveri veri
di primavera

2 aprile 2014




gondola luna
navigante sospesa
-cielo svelato-

3 aprile 2014


gli haiku di marzo e un disegno papaverino

i miei haiku di marzo 2014


in terra tosca
underground per un bel po'
i papaveri

1 marzo 2014



ovatta in cielo
batuffoli d'attesa
languida mente

2 marzo 2014



cielo d'audacia
velieri di nuvole
cangianti sguardi

2 marzo 2014



rughe del mondo
rughe dei volti come
solchi d'anima

2 marzo 2014



malinconia
ninfa gentile - così
canta Bellini

5 marzo 2014



acquattati
in marzo i giornigrigi
i senzastoria

6 marzo 2014



mondo di seta
i fili dei suoi giorni
intreccio perso

6 marzo 2014



di papaveri
allucino visioni
finzione vera

6 marzo 2014



occhi di nube
sgorga l'arcobaleno
per fare pari

7 marzo 2014



aria pulita
dinamiche del vento
per il risveglio

7 marzo 2014



ogni incursione
diviene lenimento
la poesia cura

8 marzo 2014



un attingere
incessante al pozzo dei
significanti

8 marzo 2014



foschia è colore
d'un cielo sentimento
viandante assorto

8 marzo 2014



nuvole random
e maree ed erbe e fiotti
cuore senziente

8 marzo 2014



di sole e luna
vuoto e pieno -di ritmo
fiorisce il mondo

8 marzo 2014



in itinere
è folla di landscapes
di corsa piano

8 marzo 2014



mano con mano
e fiducia appagante
tatto in contatto

8 marzo 2014



volente cedo
all'ubbie dell'Amore
be what you want

9 marzo 2014



datti una mossa
lascia il dolce letargo
frenesia urge ora

9 marzo 2014



con il risveglio
è tutto un cinguettare
musiche e canti

9 marzo 2014



crogiolandomi
in vortice di stelle
ebbra di Cosmo

9 marzo 2014



cerulea vague
d'acquamarina il volto
e penso ai cieli

9 marzo 2014



antico gesto
farsi la treccia è come
una carezza

9 marzo 2014



un'impressione
aria di papaveri
un soffio un velo

9 marzo 2014



vedere acceso
vermiglio gomitolo
di papaveri

9 marzo 2014



un'onda rossa
mare di papaveri
sorta d'ebbrezza

9 marzo 2014



nido sospeso
trama d'albero vuota
prima dei trilli

9 marzo 2014



il riposare
ha qualità divina
otium maxime

9 marzo 2014



i papaveri
picchiettano bellezza
in ogni dove

9 marzo 2014



quanto dipinto!
va forte il papavero
in suggestione

9 marzo 2014



Se sei già calma
ti doni un calmo gesto
se no impari!

11 marzo 2014



faccio faccende
non sono massaia né
donna di casa

nessun ruolo
mi sta appioppato addosso
e grazie al cielo

quanta vaghezza!
girotondo in turbine
ritorno al grounding!

ho steso i panni
rifatto il letto -il gesto
chiama il pensiero

vado in cucina
un branzino mi aspetta
e un verdecavol

guardo le mani
sofferenti sciupate
e vado avanti

11 marzo 2014



come un trapano
il cinguettio stamani
fischi spavaldi

12 marzo 2014

(e tra il sonno pensavo in haiku)



accenno al rosso
sono i preparativi
a buon punto

12 marzo 2014



this my field poppy
tenderly lovely always
dear friend simply

12 marzo 2014



luna rigonfia
delle mie attese delle
mie intonazioni

13 marzo 2014



luna si gonfia
d'incertezze e segreti
sguazza d'oscuro

13 marzo 2014



satura luna
da sempre occupi il posto
che ti compete

13 marzo 2014



luna custode
tutti gli sperdimenti
da testimone

13 marzo 2014



la luna piena
ironica compagna
d'ogni viandante

14 marzo 2014



mentre la luna
asseconda i cicli
complice eterna

15 marzo 2014



entra l'enigma
inevitabilmente
siamo e non siamo

15 marzo 2014



notte avvolgente
luna moneta gialla
piena sul monte

16 marzo 2014



faro di luna
intrufolata a notte
nella finestra

17 marzo 2014



il caos nei sogni
tutto l'improbabile
a raccolta

17 marzo 2014



il sole alle otto
in punto sul monte
acceca il giorno

17 marzo 2014



brividi e scosse
i vagiti del cosmo
poi esplode il big bang

17 marzo 2014



nel cielo il leone
quante stelle nel tempo
nei nostri sguardi

17 marzo 2014



cik ciak e scrunk scrunk
nella neve ghiacciata
suono dei passi

18 marzo 2014



monti e legnami
il verde declinato
le pratoline

19 marzo 2014



l'essenza propria
un'aria sopraffina
anche il letame

19 marzo 2014



non è un fardello
un papavero porta
al desiderio

19 marzo 2014



a Segantini
ad un mood ad un clima
d'altopiano

19 marzo 2014



sulla grondaia
capino tondo e becco
a punta: un nido!

20 marzo 2014



uccellino
trentino ciacolino
trilli a catena!

20 marzo 2014



il pomeriggio
di bruma intorpidito
e sonnolento

21 marzo 2014



sornione avanza
il crepuscolo butta
semi di oscuro

21 marzo 2014



piace al galletto
la nebbiona sui monti
l'oro e l'argento

23 marzo 2014



Bianco di notte
coi ricami di neve
alberi e monti.

24 marzo 2014



punta di lapis
tra le vette feltrine
riluce il Pavion

24 marzo 2014



nei sogni belli
vicinanze appagate
che felicità!

25 marzo 2014



viene stanchezza
annebbia saturante
spegne ogni lume

25 marzo 2014



a tutto riposo
vaga la mente e sosta
riprende linfa

26 marzo 2014



parlaparola
favolafavolosa
corda suonata

26 marzo 2014



del catturare
le immagini d'intorno
di occhi voraci

27 marzo 2014



tutto convive
colore forma incastro
configurato

27 marzo 2014



fiore e bagliore
desiderare amare
mima la rima

27 marzo 2014



e prende forma
un pensiero un assillo
è volizione

28 marzo 2014



galletto d'oro
di Santa Fosca ligio
alle stagioni

30 marzo 2014



volati i giorni
alle montagne dico
ciao sentinelle!

30 marzo 2014



di stelle alpine
stampate su bandane
fresco cotone

30 marzo 2014



dei papaveri
l'avvistamento infiamma
-rosso subito-

30 marzo 2014



notteorologio
cadenza petulante
delle lungore

31 marzo 2014



stupore evviva!
nel camminanpensando
cose accadono!

31 marzo 2014



nuvola fiorita
questo nome ti affido
oh primavera!

31 marzo 2014






giovedì 13 marzo 2014

luna sguazza d'oscuro




luna si gonfia
d'incertezze e segreti
sguazza d'oscuro

13 marzo 2014

haiku e papaveri marzolini




i miei haiku di marzo 2014


in terra tosca
underground per un bel po'
i papaveri

1 marzo 2014


ovatta in cielo
batuffoli d'attesa
languida mente

2 marzo 2014


cielo d'audacia
velieri di nuvole
cangianti sguardi

2 marzo 2014


rughe del mondo
rughe dei volti come
solchi d'anima

2 marzo 2014


malinconia
ninfa gentile - così
canta Bellini

5 marzo 2014


acquattati
in marzo i giornigrigi
i senzastoria

6 marzo 2014


mondo di seta
i fili dei suoi giorni
intreccio perso

6 marzo 2014


di papaveri
allucino visioni
finzione vera

6 marzo 2014


occhi di nube
sgorga l'arcobaleno
per fare pari

7 marzo 2014


aria pulita
dinamiche del vento
per il risveglio

7 marzo 2014


ogni incursione
diviene lenimento
la poesia cura

8 marzo 2014


un attingere
incessante al pozzo dei
significanti

8 marzo 2014


foschia è colore
d'un cielo sentimento
viandante assorto

8 marzo 2014


nuvole random
e maree ed erbe e fiotti
cuore senziente

8 marzo 2014


di sole e luna
vuoto e pieno -di ritmo
fiorisce il mondo

8 marzo 2014


in itinere
è folla di landscapes
di corsa piano

8 marzo 2014


mano con mano
e fiducia appagante
tatto in contatto

8 marzo 2014


volente cedo
all'ubbie dell'Amore
be what you want

9 marzo 2014


datti una mossa
lascia il dolce letargo
frenesia urge ora

9 marzo 2014


con il risveglio
è tutto un cinguettare
musiche e canti

9 marzo 2014


crogiolandomi
in vortice di stelle
ebbra di Cosmo

9 marzo 2014


cerulea vague
d'acquamarina il volto
e penso ai cieli

9 marzo 2014


antico gesto
farsi la treccia è come
una carezza

9 marzo 2014


un'impressione
aria di papaveri
un soffio un velo

9 marzo 2014


vedere acceso
vermiglio gomitolo
di papaveri

9 marzo 2014


un'onda rossa
mare di papaveri
sorta d'ebbrezza

9 marzo 2014


nido sospeso
trama d'albero vuota
prima dei trilli

9 marzo 2014


il riposare
ha qualità divina
otium maxime

9 marzo 2014


i papaveri
picchiettano bellezza
in ogni dove

9 marzo 2014


quanto dipinto!
va forte il papavero
in suggestione

9 marzo 2014


se sei già calma
ti doni un calmo gesto
se no impari!

11 marzo 2014


faccio faccende
non sono massaia né
donna di casa

nessun ruolo
mi sta appioppato addosso
e grazie al cielo

quanta vaghezza!
girotondo in turbine
ritorno al grounding!

ho steso i panni
rifatto il letto -il gesto
chiama il pensiero

vado in cucina
un branzino mi aspetta
e un verdecavol

guardo le mani
sofferenti sciupate
e vado avanti

11 marzo 2014


come un trapano
il cinguettio stamani
fischi spavaldi

12 marzo 2014

(e tra il sonno pensavo in haiku)


accenno al rosso
sono i preparativi
a buon punto

12 marzo 2014


this my field poppy
tenderly lovely always
dear friend simply

12 marzo 2014


luna rigonfia
delle mie attese delle
mie intonazioni

13 marzo 2014


luna si gonfia
d'incertezze e segreti
sguazza d'oscuro

13 marzo 2014


satura luna
da sempre occupi il posto
che ti compete

13 marzo 2014


luna custode
tutti gli sperdimenti
da testimone

13 marzo 2014


"only lovers left alive" di Jarmusch

il tema dei vampiri -che risulta tanto attrattivo per gli appassionati della tipicità del genere con gli inevitabili rimandi d'obbligo a Bram Stocker, a Carmilla di Sheridan le Fanu, al Nosferatu di Herzog- non mi trova tra i suoi cultori, ma Jarmusch mi piace ed è suo uno dei miei films preferiti in assoluto, per questo ho visto il suo "only lovers left alive" del 2013. E poi mi piace Tilda Swinton e lei c'e più diafana e più iconica che mai.
Alcune considerazioni, di natura ambivalente, da una parte mi chiedo a che serva un film di questo tipo? accresce conoscenza? semina suggestione? è un altro tributo al tema, a chi gradisce al punto da farne un ennesimo cult? e dall'altra è inevitabile riconoscere che Jarmusch ci sa fare come cineasta e il suo film ha tutti gli attributi per divenire quel tipico esito di nicchia dark.
Ci sono tutti gli ingredienti per chi ne voglia fare un godimento formale, estetico, estetizzante. Le atmosfere fascinose dandy e vintage. i colori saturi delle riprese notturne nelle ambientazioni a Tangeri, a Detroit, città decaduta e deserta e museale quanto una scenografia di maniera. La bellezza languida perfettamente calzante di Tim Hiddleston in esatta analogia gemellare a quella di Tilda Swinton. Loro i due vampiri lovers, sono romanticoni persi, in connubio letterario e di cultura travasata e perpetuata nei secoli. Lei è tecnologica e lui è maliconico e depresso, ma ambedue in totale consapevolezza della decadenza di loro stessi vampiri, in aggiunta al disprezzo verso il genere umano, considerato e nominato zombie, ormai in autodistruzione stupida e inesorabile. La musica è protagonista in questo fim, quanto gli stessi attori. Adam il vampiro dandy è un raffinato musicista, polistrumentista ispiratore dei grandi nel Tempi, e cultore sopraffino sia della musica funebre che feticista di strumenti analogici, di quelle mitizzate attrezzature di registrazione anni '70, e di chitarre elettriche ed acustiche di collezionismo adorante. Insomma ci sono tanti di quei riferimenti alle passioni musicali e di letteratura ( svelando che Shakespeare abbia tratto ispirazione da Marlowe, poeta e letterato del suo stesso secolo, reincarnato nel personaggio vampiro interpretato da John Hurt) almeno per questi elementi Jarmusch ha confezionato un film d'autore che non può restare inosservato al cinefilo.
infine, ieri sera, dopo la visione del film, forse per sdrammatizzare non mi viene in mente un ritornello buffo di una canzone di Rascel? e mi metto a ridere canticchiandolo "dracula dracula dracula perché non ti mangi un bel pollo e lasci le donne campà"

sabato 1 marzo 2014

Un papavero! Uno! Per me. In terra natia tra l'erba verdenuova sotto gli ulivi



un papavero
che dono grande mi fa
terra d'Abruzzo!

24 febbraio 2014




un papavero
apparso presto presto
malia del fuoco

19 febbraio 2014







Un papavero! Uno! Per me. In terra natia tra l'erba verdenuova sotto gli ulivi

venerdì 28 febbraio 2014

i miei haiku di febbraio 2014

i miei haiku di Febbraio 2014



il Tempo svela
il Tempo cela perciò
lui spadroneggia

1 febbraio 2014



la cucitrice
all'arduo s'è prestata
impassibile

1 febbraio 2014



virgola luna
nel cielo buio pesto
-lampioni gialli-

3 febbraio 2014



questa pioggetta
accompagna il mio umore
pacato d'oggi

4 febbraio 2014



di straniamento
improvvise incursioni
-mente s'inceppa-

4 febbraio 2014



facebook random
mi piace e foto -tutto
è visibilio-

5 febbraio 2014



sanno la danza
papaveri nel vento
petali anche noi

5 febbraio 2014



campo di grano
al sorgere del sole
-inspirazione-

5 febbraio 2014



chiara visuale
nell'inverno nebbioso
il cuore ride

5 febbraio 2014



il papavero
del vento e della luce
scorta e tesoro

5 febbraio 2014



neve d'alberi
esibito candore
abbacinante

5 febbraio 2014



haiku sul film Nebraska

strade d'America
in bianco e nero scorre
desolazione


Nebraska è meta
milione di dollari
vecchio zuccone


ehi papà papà
-lo scopo per vivere-
lasciami in pace


figlio filiale
-volevi il furgone-
papà guida tu

5 febbraio 2014



coltrone nubi
l'ovatta sulla testa
vedo attutito

6 febbraio 2014



l'attesa sempre
per gioco e per bisogno
pungolatempo

6 febbraio 2014



mele su mele
inverno profumato
o cotte o crude

6 febbraio 2014



ogni parola
chiara testimonianza
della morale

-haiku all'etica-

6 febbraio 2014



la primavera
colorata d'autunno
meglio fondersi

7 febbraio 2014



il due soccorre
la dolce abitudine
culla dei giorni

7 febbraio 2014



mele d'albero
come pensieri come
buone intenzioni

7 febbraio 2014



ore in cucina
un tempo benedetto
di calmessere

7 febbraio 2014



lo specchio e il rosso
spicca la bocca come
un papavero

7 febbraio 2014



stesura e trama
tra ragione e bellezza
Rinascimento!

7 febbraio 2014



orlate d'oro
grigie nuvole espanse
aprono il giorno

8 febbraio 2014



ho compassione
di me piccola adulta
mi tratto bene

8 febbraio 2014



Verdissimo già.
La Volterrana stende
tappeti nuovi.

8 febbraio 2014



Disegno in bozza
aggiungere pare
d'immaginare

9 febbraio 2014



amica pioggia
tamburellante refrain
di bell'inizio

10 febbraio 2014



Sperduto. Fuori
del suo elemento mette
soltanto pena.

10 febbraio 2014



semplice gesto
racchiude un senso sacro
e rende belli

10 febbraio 2014



oggi 10 febbraio giornata del ricordo delle Foibe

mai dimenticare
la barbarie dell'anima
sofferenza è una

10 febbraio 2014



parole e gesti
come stati d'animo
anche i silenzi

10 febbraio 2014



livido mare
purché il cuore festeggi
mare compagno

10 febbraio 2014



amica pioggia
promessa mantenuta
oggi costante

10 febbraio 2014



la vista o svista
la formula poetica
tutto distoglie

12 febbraio 2014



passa lo stretto
l'inizio delle prove
in mare aperto

12 febbraio 2014



rieccoti luna
pellegrina implacata
vai senza sosta

12 febbraio 2014



un libro caro
trovare somiglianze
sentire il vero

13 febbraio 2014



un papavero
paziente attende il tempo
di sfolgorare

14 febbraio 2014



il cielo ingombro
di nuvole al pascolo
-tedioso eterno

15 febbraio 2014



scheletri alberi
antenne e candelabri
i rami vuoti

15 febbraio 2014



Il viaggio in corso.
È l'Italia centrale
Italia bella.

15 febbraio 2014



È un bel colore
il canna di fucile
e non ammazza.

15 febbraio 2014



vento scirocco
a lambire la sera
di fiato caldo

17 febbraio 2014



Moti del mare
umori barcollanti
mutevolezze

19 febbraio 2014



un papavero
apparso presto presto
malia del fuoco

19 febbraio 2014



come rapita
in altra dimensione
passata irreale

20 febbraio 2014



sprazzi d'azzurro
irrompe lu temp bbone
nuvole a galla

22 febbraio 2014



dà nutrimento
vento di tramontana
scosse al dormiente

22 febbraio 2014



di ripartire
-una marea s' innalza-
muto distacco

24 febbraio 2014



un papavero
che dono grande mi fa
terra d'Abruzzo!

24 febbraio 2014



strada del mare
tra liane di ricordi
pica marina!

24 febbraio 2014



piena immersione
come sardina all'olio
terra mia natia

24 febbraio 2014



di ripartire
-una marea s'innalza -
muto distacco

24 febbraio 2014



-fare faccende-
-triste la casa vuota-
-modo antalgico-

24 febbraio 2014



la schiena duole
il cuore pure -ogni
tassello muta

24 febbraio 2014



notte continua
si rassegnano i giorni
al loro assillo

24 febbraio 2014



giunta la notte
sto raggomitolata
accovacciata

25 febbraio 2014



corifei d'alba
mattinieri firulì
e poi firulà

26 febbraio 2014



danno la sveglia
sveglissimi uccellini
prima dell'alba

26 febbraio 2014



rullo d'asfalto
inesorabile scia
d'automatismo

26 febbraio 2014



sbuffa il pensiero
autogrill e velocità
-ibis sull'acqua-

26 febbraio 2014



s'insinua il dolens
-lo sai sei sempre stata
crepuscolare-

26 febbraio 2014



con lampi e tuoni
festeggia ora la notte
rientro a casa mia

26 febbraio 2014



quanta distanza
tra teoria e pratica
tra dire e fare

28 febbraio 2014



chiude febbraio
di passi e sentimenti
una rassegna

28 febbraio 2014



 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.