domenica 29 giugno 2008

Argentario, tombolo della Giannella. Pineta

ventinove di giugno, Festa romana di San Pietro e Paolo, gran caldo pure all'Argentario,
primo pomeriggio, sul mare non si regge, urge ripiegare in pineta a farsi assordare dalle cicale



pini ronzanti
di cicale ingaggiate
ai turni estivi


infaticabili
cicale considerate
perditempo


autistiche
cicale saturano
il pomeriggio


( haiku, tutti del 29 giugno 2008)

6 commenti:

fedeccino ha detto...

... d'accordo, smetto di sfinirti coi miei commenti, e ti appiccico il collegamento a qualche immagine, se vorrai vederla (... ma non sono una brava fotografa :))
A presto :)
http://picasaweb.google.it/fraffoni/GiannellaGiu07?authkey=_wiRQZsU_88

papavero di campo ha detto...

ciao Fede vado a vedere

a.o. ha detto...

Bellissimi gli haiku sulle stridulanti cicale.
Adoro il loro suono e i pomeriggi saturi dell'estate.
a.o.

papavero di campo ha detto...

aiuola è immersa nella natura!

eufemia ha detto...

complimenti vivissimi
Possiedo un multiblog su splinder dove io e altri amici, scriviamo solo in metrica japan.
Se vuoi passa da noi
Eufemia e gli haijin di Memorie di una Geisha

Anonimo ha detto...

imparato molto

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.