sabato 30 agosto 2008

Croce al Cardeto (1356 slm). Camminata per le montagne vallombrosane













per sfuggire al caldo afoso accoppante dei 36° di Firenze un buon rifugio è Vallombrosa, nel territorio di Reggello, peraltro a solo un'ora e poco più di distanza.

La foresta è ampissima, i percorsi tanti.

Il poggio della Croce al Cardeto è un crinale che interessa l'area naturale protetta della foresta di Sant'Antonio, compresa nella catena di Pratomagno.

Con almeno 14 gradi in meno ci siamo ripresi alla grande e in men che non si dica, potuto illuminarci d'immenso e ristorare i sensi...

mi piace camminare a falcata veloce e s'è visto sul sentiero un papavero piuttosto baldanzoso!

4 commenti:

sciopina ha detto...

Papavero sei bucolica!Il fazzoletto ti da un'aria da fille aux cheveux de lin.. anche se i tuoi son corvini..

Geillis ha detto...

adoro le passeggiate in montagna, si godono dei panorami mozzafiato ed una quite impareggiabile!

papavero di campo ha detto...

sciopy ho la fissa dei fazzoletti in testa, belli ma pure utili (tempi fa presi un'insolazione! in sardegna a capo scoperto!)

geillis ho visto i tuoi reportages abruzzesi, la montagna è un'esperienza secondo uno spettro d'intensità ma pure semplici camminate come la mia danno piacevolezza

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.