domenica 28 settembre 2008

Recipere. Il rito del sake






non c'è il sake in questo momento in casa mia, il suo sapore in memoria, le papille ne sanno qualcosa e molto ne sa la memoria delle sequenza di infinite scene degli amatissimi films di Ozu, il refrain ininterrotto di mani che impugnano i bicchierini del sake e di uomini afflitti col capo reclinato ad affogare nostalgie nei sorsi della sacrale bevanda del sacro riso



i passi vanno in una direzione e le mani hanno preso il caro Diario di dame di corte nell'antico Giappone ( a cura di Giorgia Valensin, Einaudi Editore) e la cara dama che ho incontrato da tanti tanti anni mi ricorda ancora:



Vi sono pause tra le tempeste del mondo;
ma non v'è mai un momento che le mie maniche
non siano bagnate di pianto!

Murasaki Shikibu

3 commenti:

a.o. ha detto...

che fiore di campo recipe quel bianco vaso sullo sfondo?
a.o.

papavero di campo ha detto...

da un cespuglio selvatico , lo posterò ma non so il nome..sono piccole timide margheritine gialle

zavorka ha detto...

che fortuna incappare ne tuoi post ispirati al giappone... mi piace motlo il secondo set per il saké
saluti
zavorka

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.