lunedì 6 ottobre 2008

Autunno. Foglie. Povera foglia frale








Lungi dal proprio ramo,
Povera foglia frale,
Dove vai tu? - Dal faggio
Là dov'io nacqui, mi divise il vento.
Esso, tornando, a volo
Dal bosco alla campagna,
Dalla valle mi porta alla montagna.
Seco perpetuamente
Vo pellegrina, e tutto l'altro ignoro.
Vo dove ogni altra cosa,
Dove naturalmente
Va la foglia di rosa,
E la foglia d'alloro.


XXXV
I Canti
Giacomo Leopardi

4 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

frale; parola preziosa; me la metto delicatamente in tasca.

papavero di campo ha detto...

e pellegrina.. parola esistenziale

marguerited ha detto...

un rimando triste come il grigio che ci avvolge
"si sta come d'autunno sugli alberi le foglie"
un abbraccio marg

papavero di campo ha detto...

bentornata cara margue!

sì, ma non ci intristeremo!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.