mercoledì 29 ottobre 2008

Girotondo delle patate. La patata rossa di Cetica. Il giovedì eno-culinario dell'Enotria




























il 2008 è l'anno internazionale della patata,

Maurizio e Gilda di Enotria presentano la patata rossa di Cetica, quella viola Blauer Schwede, la striata Shetland Black, la gialla Ramos insomma una girandola di colori della patata o di patate a colori.

La serata è pure l'occasione della presentazione di un libro di Graziella Casamenti "la girandola delle patate" edito da Ibyscos Ulivieri, in dedica all'amata patata con ricette di memoria e filastrocche. Sfogliando il libro carpisco alcune ricette fotografandole con una resa che non fa onore..le luci chez Maurizio si sa sono soffuse (a proposito corre obbligo di far presente che nel caso l'autrice ravvedesse in ciò una violazione, mi dichiaro fin d'ora, prontissima ad eliminare le foto, qualora invece lo ritenesse una forma di utilità promozionale beh si lascia tutto come sta)


i piatti sono stati:

un carpaccio di patate multicolori nella loro essenziale natura, cioè soltanto sottoposte a lessatura, ad un filo d'olio ai chicchi di sale e all'estetica compagnia di chicchi di melagrana. Ci beviamo un Riesling "Gli Orti Oltrepò Pavese"del 2007, di casa Frecciarossa;

è la volta della zuppa Parmentier con la patata bianca di Cetica kennebec, e in seconda battuta una pasta e patate servita nel coccetto utizzando la rossa patata Desirèe, i due primi vengono accompagnati con Atys Vermentino di Luni, del 2007, tenuta La Ghiaia;

a seguire un coreografico millefoglie di rossa di Cetica con croccantissimi nastri di bucce, farcito a strati con baccalà mantecato. Il vino abbinato è un rosso con una intrigante etichetta personalizzabile che recita "Questo dedicato a ..! di Brancatelli in Val di Cornia del 2006, ottenuto con uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot e Syrah;

In fundo un dolce Solanum anch'esso di patata accompagnato da un siciliano Moscato naturale.

Maggior dovizia di particolari sono nel resoconto della serata da parte del promotore dell'omaggio alla patata, Mr. Maurizio di Enotria, sito in Via delle Porte Nuove a Firenze -

8 commenti:

Maurizio di Enotria ha detto...

Cosi dallo sguanci, la tecnologia ci ha portato alla digitale. Non male...!!!
Nonostante la luce, le tue immagini ben rendono l'idea dei piatti che siete stati costretti a consumare.
a presto !

papavero di campo ha detto...

maurizio siamo nelle tue mani, tue/vostre! ma stiamo tranquilli perché siamo in buone mani!

Caty ha detto...

..ecco se volete rendermi felice regalatemi una serata con questo menù ! complimenti !!!

papavero di campo ha detto...

gentile caty la patata è amata!
sfido a trovare un essere umano cui non aggradi il dolce tubero! io non ne conosco,


haiku alla patata:

dolce patata
saziante stuzzicante
imbattibile!

a.o. ha detto...

Com'è andata con il riesling, papavero?
Mi incuriosisce la tua opinione su questo vitigno che ho particolarmente a cuore.

papavero di campo ha detto...

a.o. a me è piaciuto molto!
questo è dell'oltrepò pavese, la produzione frecciarossa è di notevole rilievo anche per il pinot nero che amo particolarmente,

riesling è perfetto con les entrèe!

sono innamorata anche dei vini della mosella, anche perché fu un vino per me adolescente completamente nuovo rispetto a quelli praticati, mi affascinò, mi sembrò il non plus ultra della raffinatezza e certi inizi si sa lasciano imprinting!

cocozza ha detto...

Questo girotondo di patate e vini lo trovo favoloso e ora che ci ripenso anche gli spaghetti con il ragù eretico
cocozza

papavero di campo ha detto...

grazie cocò detto da te che sei una brava cuoca mi fa piacere!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.