lunedì 1 dicembre 2008

Domenico Scarlatti - Sonate per pianoforte - plays Vladimir Horowitz

Horowitz - Scarlatti Sonata L23




Horowitz - Scarlatti Sonata L224




Horowitz - Scarlatti Sonata L33





le sonate per pianoforte di Domenico Scarlatti sono un miracolo a portata di mano, quando hai bisogno di una musica classica di sottofondo in un particolare momento di un particolare pomeriggio e vuoi continuare a pensare, a ticchettare sui tasti per scrivere sul tuo caro blog, non aver dubbi metti Scarlatti, lietezza si spande per la tua casa e ti vien dal cuore di ringraziare la ridente fanciullesca faccia di Vladimir Horowitz e gli mandi, dovunque egli si trovi, un sorriso di gratitudine, un soffio di dolcezza, un ammiccamento di tenerezza verso quelle dita che volano sui tasti e che rispondono docili alla leggiadria di un cuore umano totalmente immerso in una terrena spiritualità chiamata musica



4 commenti:

amalteo ha detto...

hai glossato il meraviglioso pianismo di horowitz come meglio non si poteva

papavero di campo ha detto...

amalteo caro amico di condivisioni!

auradanzante07 ha detto...

Horowitz meravigliosamente descritto da te, papavero di campo.
sul mio blog ho un pezzo suonato da Horowitz in cui lui si toglie la giacca e parla nel suo inglese con grande accento straniero...sorridendo...
aura

ognuno unico nella sua unicità

amo Scarlatti :-)

papavero di campo ha detto...

guarderò il brano sul tuo blog,

Scarlatti non trovi anche tu che sia modernissimo, una danza di note una rincorsa sul filo della gioiosità

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.