martedì 10 febbraio 2009

Pasta all'orzo Makaira - Santoleri - Chitarra abruzzese trafila ruvida







"Maccherone e' parola di origine latina, maccherone da maccare e cioe' schiacciare.... C'e' tuttavia nel dizionario greco di Esichio (V sec. a.c.) una parola che pareva fosse capostipite di quella ora cosi' universale: "makaira: broma ek zomou kai alfiton (trad. makaira:un cibo fatto di [brodo] e di farina d'orzo)". Collegando questa radice a quella di makar "beato" e pensando che questa mistura veniva usata nelle cerimonie religiose in onore dei beati, alcuni vi trovano la vera origine di un cibo che tante volte e' parso divino..."
(da Maccheroni e C. di Giuseppe Prezzolini).

Per un primo assaggio si consiglia di utilizzare un condimento semplice possibilmente in bianco (anche solo olio extra vergine, parmigiano o pecorino e pepe oppure un pesto di rughetta selvatica).


Ingredienti: semola di grano duro, sfarinato di orzo mondo, acqua.


questa buonissima pasta abruzzese d'orzo, Makaira Santoleri, gradito regalo, proviene da un nuovo nato negozio Boutique Gourmand di delizie italiane ed internazionali "Pianeta Gourmet" sito in via Gemignani, 4/8 Firenze (nord).

6 commenti:

Romy ha detto...

Deve essere squisita: anche io adoro mangiare pasta di ottima qualità, condita solo con olio e formaggio! :-)

sciopina ha detto...

Ho visto questa pasta mi sembra alla rinascente di milano ma nn ne sono certa. Dunque mi dai l'ok per l'acquisto? Mi sembra buona e la confezione appaga il mio edonismo..ahahahahah
un bacione..e ti abbraccio..

manu e silvia ha detto...

un pasta da provare!!!
ma si sente tanto il sapore dell'orzo???
bacioni

Francesca ha detto...

DI sicuro buonissima, anche se mai provata e chissà se un giorno potrò da celiachina che sono ;)...
ma un appunto: attenzione perché l'orzo contiene glutine!

bacio artistamaccheronica ;)

papavero di campo ha detto...

romy,
il nostro club di buona pasta solo olio e parmigiano (o pecorino) ha sempre più adepti, del resto è come l'acqua calda fa piacere fa piacere,

sciopy vai tranquilla, ma lo so bene quanto tu esperta gourmet apprezzi, après coup, la semplicità di certe soluzioni soprattutto dopo tanta estetica nel piatto

care gemelline non si sente il sapore dell'orzo, che peraltro è abbastanza insapore anche se lo si mangia da solo, ma è una pasta nel suo complesso (preparazione e fattura) molto gradevole, come quella di grano duro

francesca, ma sai che l'avevo percepita l'imprecisione del glutine ma ho fatto come si fa quando tralasci di tenerne conto, eppure era un'informazione a me nota, adesso correggo per rispetto verso chi il glutine non lo può mangiare (mi risulta infatti che solo il grano saraceno non lo contenga, oltre ai noti riso e mais)

hai visto lo shanghai fumettato :)

dede ha detto...

anche io shangai !!!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.