giovedì 4 marzo 2010

Il kumquat ovale una new entry, ovvero "Fortunella margarita"









un regalo intelligente! questo ho pensato nel riceverlo graditamente in dono,

Il Kumquat ovale (Fortunella margarita), di origini molto antiche, proviene dalla Cina meridionale.

I frutti sono piccoli, ovali e con una buccia arancione, liscia e ricca di olii essenziali; la polpa è acidula. I frutti si mangiano interi e trovano uso anche se canditi.

Piccola come un bonsai, mi suscita forte evocazione, una pianta di bellezza antica penso agli affreschi murali pompeiani o alle decorazioni mediorientali di edenici giardini per sogni praticati in terra, ma il kumquat è ancora pù antico, millenario cinese, quali dolci versi avrà ispirato a dame di corte dedicate ai reportages naturalistici quali spunto di analogie poetiche per raccontare dell'amore e delle umane caducità?


7 commenti:

colombina ha detto...

che meraviglia... io ho il pollice assassino, riesco ad uccidere tutto, brava cara, bacioni!!!

Caty ha detto...

vero , meraviglioso insieme di colore e foglie , come dire la natura è più perfetta di noi:-)

Artemisia Comina ha detto...

infinito fascino degli agrumi.

papavero di campo ha detto...

colombina ben approdata! ho visto da una veloce visita al tuo blog che ti piace imprimere tocco speziato alle cose, come lo condivido! è quel genere di spezialità (!!) che mi piace praticare..è come dare plusvalore alle cose e scrollare loro la banalità di dosso vero?

caty tu hai tanti tipi di cuore se così posso dire e anche il cuore vegetale!

artemisia, il nostro imprinting mediterraneo

Chiara ha detto...

...anche io ho l'imprinting mediterraneo...il mio 50% ...

pinguil ha detto...

adoro il verde intenso del fogliame dal quale spuntano frutti luminosi come fossero piccoli soli.. limoni, aranci, melangoli, mandarini, e questo tuo kumquat ne è un esempio eloquente

papavero di campo ha detto...

chiara è parecchio interessante anche l'altro tuo 50%! il mittleuropa che immenso fascino!


pinguil, piccoli soli scrigni di energia!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.