venerdì 1 ottobre 2010

In faggeta arrivano gli orsi. Salnitro, Babbone, Smeriglio, Frangipane, Teofilo, Gelsomino. E Dino Buzzati gioisce






































hanno nomi concreti che rimandano agli usi di utilità,

Salnitro, Babbone, Smeriglio, Frangipane, Teofilo, Gelsomino,

usciti dalla matita di Buzzati

ed anche le parole che disegnano la storia,

li ho portati in trasferta, nella riserva di Vallombrosa, dove un esercito di faggi riuniti nella Corporazione Faggeta, li ha accolti benevolo e prestante,

c'è uno sfondo più bello per sfogliare una fiaba?

oh certo ce sono, che so? la tolda di una nave coi legni di tek,

o un letto a barca ricavato da un'annosa quercia in una odorosa malga di Val d'Ultimo,

oppure un refettorio di cupi legni ricamati da silenziosi frati dediti al silenzio appunto e all'essiccazione delle erbe,

o in un tempietto di carnose divinità di pietra nascosto tra i baobab di zanzibar,

o insomma! io disponevo di una faggeta luminosa di ori disciolti, di un reticolo declinato in verde, di radici come estrazioni d'un molare, e di sibili di vento come starnuti degli gnomi,

e gli orsi hanno apprezzato, si sono agitati sulla carta,

ringalluzziti hanno voluto che sfogliassi tutti i disegni e che li irraggiassi attorno,

vicino alle foglie alle cortecce ai muschi alla selce sotto i passi a tutte le fibre profumate d'effluvio boschereccio








ammiccante ho eseguito!

allestito, sventolato, arieggiato,

e Buzzati, sotto i baffi, ammiccava anch'egli e se la rideva pure



8 commenti:

Francesca ha detto...

no sfondo più bello non c'è. viva loro gli alberi, gli orsi, dino e papavero.
grazie, è un regalo questo.

papavero di campo ha detto...

ah gli illustratori!
benefattori all'umanità!

(ci regaliamo i regali!
entre nous! )
(e tu molto prodiga!)
grazie

Fabipasticcio ha detto...

Adoro la luce che filtra dagli alberi, adoro le pietre che assieme alle foglie disegnano un mosaico, mi piace moltissimo il libro che vite.
Poetica e meravigliosa come sempre
Grazie :-*

dede ha detto...

un rapido saluto, papavero

Caty ha detto...

son rimasta come quelle incredibili nuvole sospese sulla valle , tanta bellezza toglie le parole

papavero di campo ha detto...

fabiana, un mosaico come dici tu!
grazie sempre delle tue visite,

dede benpassata di qua, grazie a presto!

caty, quel paesaggio con le nuvole indovina è vicino alla casetta sugli alberi e anche questa volta passandoci sotto ti ho pensata!

artemisia comina ha detto...

meraviglioso libro.

papavero di campo ha detto...

orsi antropomorficamente orsi!

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.