martedì 14 dicembre 2010

Piccolo ikebana al tocco d'affetto











uno sconosciuto fiore d'inverno arrivato oggi fresco fresco dal fresco di Vallombrosa, sciupato appena perché ormai fragile sta cedendo i suoi fiocchi di neve,

com'è bello! ne arrivano solo due ma per un piccolo ikebana sono più che sufficienti,

la tenera immagine d'un mondo già trascorso d'una infanzia immutabile dedita a giochi e sogni eterni da campionario di Norimberga, è giunta oggi su una cartolina d'auguri calda calda da qua vicino da una salda terra di mare d'amare, e sotto vigilanza d'una molletta angioletta,

mia madre è qui con me che sferruzza una sciarpa stretta e viola,

un tè, ho fatto un semplice tè deteinato ma l'ho aromatizzato con un pizzico appena di Rooibos African chai tisana e la bevanda s'è arricchita d'un carico di sentori quali cannella, cardamomo, scorza di cedro, zenzero, anice stellato, pepe e chiodo di garofano trasformandosi in un nettare che ti piacerebbe amicamia,

piccoli segni del tocco d'affetto inducono grande espansione,

grazie Romina! del tuo tocco, dell'alito affettuoso giunto fin qui in una casa fiorentina a rallegrarci il cuore

grazie Fabiana che mi solleciti un haiku:


fiori e pensieri
i ferri sferruzzanti
suoni d'affetto


9 commenti:

nina ha detto...

bella mammuzza che sferruzza di viola...

Laura ha detto...

Blog di Cucina ed i cioccolatieri artigiani Fratelli Gardini ti invitano a partecipare al Contest “Cioccolato…che passione!”.

Clicca qui per maggiori info

Aspettiamo la tua ricetta!

Fabipasticcio ha detto...

Bello respirare questo tuo haiku!

papavero di campo ha detto...

ninetta cara ninetta viola!
(ninetta bianca in questi giorni atmosferici? sempre baci di neve!)

laura, grazie dell'invito, ci penso, ho fatto una lepre al cioccolato ma fu un'esperienza strana!

fabiana, respirare haiku!
mi hai sollecitato un haiku!

fiori e pensieri
i ferri sferruzzanti
suoni d'affetto

grazie a te!

Romy ha detto...

Fa' conto, amica mia, che io sia lì con voi, fra mamma che sferrunza e te che sorseggi il tuo Rooibos-dete-chai ( e anche io lo sorseggio,eccomi, mi vedo!... eeeh, per forza,come resistere? e soprattutto, perchè mai resistere? )... Hai composto una sinfonia di miscela , mi pare di capire...sìsìsì che la provo! Ti abbraccio forte

Romy ha detto...

...Pardon...sferruZZa, non sferruNZa! Anche se mi viene da giocare...la mamma...

Sfèrrula: sferruzza chiacchierando allegramente
Sferronzola: sferruzza una sciarpa lunga ma lunga ma lunga, da tirar giù dall'alto della torre al principe azzurro
Sferrazzola: sferruzza rovistando e frugando in continuazione nel cesto dei lavori ( il nostro! )
Sferracchia : sferruzza qualcosa di orrendo, per una persona bruttarella assai
Sferra: crea un maglione per il figlio pugile! ;-P

papavero di campo ha detto...

romy benvenuta a te briosa fantasiosa affettuosa!
aggiungo,
sferricchia, qui si sferricchia per i tipi accipicchia!
merci je t'embrasse!

giardinofiorito ha detto...

Tenero haiku e calda intimità familiare! Sì sì, mi manca il suono dei ferri sferruzzanti che ho sentito per anni...

P.s. Mi sono persa un bel pò di post, ma sto rimediando.

papavero di campo ha detto...

giardino fiorito, i piccoli segni ci sono li percepiamo e li volgiamo a nostro piacere,
grazie di essere passata

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.