venerdì 27 gennaio 2012

"un'anima è fatta di fuoco e di cristalli di rocca " Etty Hillesum, Diario 1941-1943, Adelphi





"un'anima è fatta di fuoco e di cristalli di rocca "

Etty Hillesum, Diario 1941-1943, Adelphi


Bach - Tarkovsckij - Solaris -Preludio corale in fa minore




4 commenti:

luisa24live ha detto...

"Una volta è un Hitler; un'altra è Ivan il Terribile [...]; in un caso è la rassegnazione, in un altro sono le guerre, o la peste e i terremoti e la carestia. Quel che conta in definitiva è come si porta, sopporta, e risolve il dolore, e se si riesce a mantenere intatto un pezzetto della propria anima." ETTY HILLESUM
continueremo a raccontare umanamente*

papavero di campo ha detto...

grazie di essere oggi qui col tuo commento

Riyueren ha detto...

Stupendo tutto.Le parole di Etty,che sento così profondamente vere e anche mie, i tuoi papaveri (sono i fiori che preferisco)e la musica, Bach, inarrivabile armonia.Credo che il tuo post sia il ricordo più bello di questa Giornata: l'arte è anche delicatezza, rispetto..tu hai saputo esprimere al massimo.Un abbraccio.

papavero di campo ha detto...

la memoria è trama di memorie, lo spirito non sparisce da questa terra, Etty un'anima bella luminosa e delicata che fa vibrare ancora e trasmette palpito e lezione di vita, Bach l'artigiano della musica è una grande consolazione, cura il dolore e placa il tormento, perché l'armonia è il traguardo,
grazie Riyueren d'essere stata qui, del tuo segno

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.