venerdì 30 novembre 2012

i miei haiku di novembre 2012








i miei haiku di novembre 2012:

Baffo di luna
nel cielo azzurro mostra
d'esser calante.

haiku del 7 novembre 2012


Oggi è limpido
-riassestando il mio ritmo-
vago con gli occhi.

haiku del 7 novembre 2012


Prende un'inerzia
stasi dello spirito
l'anima langue.

haiku del 10 novembre 2012


Incapace oggi
di sobillare il sogno
sto nei confini.

haiku del 10 novembre 2012


Dentro il tempo
soggiace un segreto ecco
come fiutarlo?

haiku del 10 novembre 2012


Vento furente
prepotente possente.
Sbattono porte.

haiku del 11 novembre 2012


Pioggia battente
un piccolo lavacro
lucida tutto.

haiku del 11 novembre 2012


Pensieri in rosso
magnifica ossessione
imput cordiale.

haiku del 11 novembre 2012


La pioggia fitta
dal cielo basso cala
plumbeo mantello.

haiku del 12 novembre 2012


Vibra l'autunno
di folate di foglie
caduche in volo.

haiku del 13 novembre 2012


Trovare il senso
il figurato e il reale
in tutti i sensi!

haiku del 14 novembre 2012





Moto ventoso
al vento affido odierni
pensieri e passi.

haiku del 15 novembre 2012


Finisce il giorno
dal vento rinfrancata
adesso stanca

haiku del 15 novembre 2012


Brontola l'Arno
garzetta a pelo d'acqua
Japan è qui!

haiku del 15 novembre 2012


Uncino luna
ricompare veloce
puntuale corsa.

haiku del 16 novembre 2012


Un caldo autunno
mentre la luna cresce
il cuore avvampa.

haiku del 17 novembre 2012


È nutrimento
i prati così verdi
esplode gioia.

haiku del 17 novembre 2012


Gancio di luna
lievita in fretta..muta
furiosamente.

haiku del 17 novembre 2012


un'adunata
di pensieri ronzanti
ci vuole calma.

haiku del 19 novembre 2012


fuor di recinto
viaggiano le nuvole
liberamente

haiku del 20 novembre 2012


notte vagante
di placide intenzioni
e rimescolii

haiku del 20 novembre 2012


Giorno di sole
d'avvolgente tepore
una gran voglia.

Haiku del 21 novembre 2012


tacita appare
questa notte eloquente
sussurra e grida

haiku del 21 novembre 2012


Ronza acufene
nelle mie orecchie cosa
vuol suggerirmi?

Haiku del 22 novembre 2012


mi vien tristezza
una marea montante
pare prendermi

haiku del 22 novembre 2012


andare al mare
dinamismo delle onde
è vitalità

haiku del 23 novembre 2012


Novembre mite
di brume acquerellate
dipinte foglie.

haiku d'itinere, 23 novembre 2012


È tardautunno
verderba baldanzosa!
-pensando ad Ozu-

haiku del 23 novembre 2012


Mare d'autunno
altero ed intimista
sempre in affanno.

haiku del 23 novembre 2012


Diana fulmine
pigna o palla in bocca
cane accanito.

haiku del 25 novembre 2012





Arancia Sole
scivola lesta ammare.
Sgomento incombe.

haiku del 25 novembre 2012


Sorge la luna
è lanterna magica
una lucciola.

haiku del 25 novembre 2012


Mare di scuro
coi ricami di schiuma
nubi cupoblu.

haiku del 25 novembre 2012


Ogni sembianza
son ciuffinubi come
schizzi d'inchiostro.

haiku del 25 novembre 2012


paura stasera
il Mugnone ha sfidato
i suoi argini

haiku allarmato, 27 novembre 2012


paura galoppa
senza freni e divengo
spaurita foglia

haiku del 27 novembre 2012


Il cielo bianco
con pioggiavelo fitta
guardando il fiume.

haiku del 28 novembre 2012


fiume gonfieggia
fangoso torbidoso
d'impeto giallo!

haiku del 28 novembre 2012


una nuvola
annuncia cupissima
di nuovo pioggia

haiku del 28 novembre 2012


luna sei piena
di tutto un po' detieni
un assoluto!

haiku lunare, 28 novembre 2012


La luna piena
acquattata stanotte
di sotterfugio.

haiku lunare, 28 novembre 2012

s'acquieta il fiume
placido ora riflette
luce d'argento

haiku del 28 novembre 2012


la pioggia adesso
s'allarga a dismisura
il mio sguardo

haiku del 29 novembre 2012


occhi a fessura
per puntare petali
di luce rossa

haiku del 30 novembre 2012



i papaveri
scintillanti onirici
-fine novembre-

haiku del 30 novembre 2012


domenica 25 novembre 2012

Cinque anni di blog. Lustro lucente


Cinque anni non sono pochi, sono un lustro di tempo, un pacchettino di vita.
Lustro lucente sì ché la luce vince ogni tenebra e tenebruccia e tanto lo so, dentro di me  lo so, che vince la voglia di gioire, la voglia capace di vedere le bellezza nelle cose, lo so profondamente ma anche so che mi sono imbattuta in tristezze e tanti momenti deprimenti in cui mi sono depressa e spaventata e giocoforza sono venuti alla carica pensieri di elaborazione sulla perdita che sempre ci accompagna ma che in anni più avanzati pare reclamare maggiore attenzione. No non mi è successo niente di grave o di terribilmente grave.. eppure quanto affanno e sconforto per questa dannata dermatite psoriasiforme che ostinatamente mi tormenta dal 2010 e che negli ultimi tempi si è specializzata sul prurito, sintomo invero terrificante che mi ricorda che vengo dalle scimmie, oh lo so che ci sono malanni peggiori ma colpire mani e piedi vuol dire un esito molto limitante e invalidante rispetto alla qualità della prestazione o almeno è un orribile attacco alla tua autonomia e alla tua allegria. E in aggiunta, come a tutti quanti noi, la vita predispone sgradite sorprese inaspettate e dolori forti morali che mai avresti detto riguardare la tua sacra persona e ti sembra ingiusto e brutto, sì brutto, che tu debba fare i conti con una realtà che ai tuoi occhi ha gli inevitabili contorni di qualcosa di molto scadente, di terribilmente deludente. Dolorosamente, il carico dei dolori pesa. Con questi discorsi non voglio intristire nessuno di voi gentili amici di papavero di campo, soltanto dire di me, giustificarmi forse dei lunghi periodi di latitanza che ho avuto dal mio amato blog negli ultimi tempi.. mi è accaduto infatti di perdere mordente laddove l'entusiasmo, lo sapete, è l'ingrediente principale, gratuito e generoso messo in gioco nel dedicarsi a questo privato ideale spazio volto alla luminosità del sogno e all'estesa piacevolezza delle cose amate e amabili che danno diletto. E vengo pronta a rincuorarvi e rassicurarvi se ve ne fosse bisogno, certa che quel che sto per dire vi piacerà come piace tantissimo a me: i desideri non evaporano e non si dileguano in me, mi basta di star bene e sono subito felice di ogni cosa..


Allora buon quinquecompleanno caro blogghettino papaveroso mio! ^_^


venerdì 23 novembre 2012

un papavero lo stesso




ronza acufene
nelle mie orecchie cosa
vuol suggerirmi?

mi vien tristezza
una marea montante
pare prendermi

haiku del 22 novembre 2012

martedì 20 novembre 2012

I miei haiku di ottobre duemiladodici


I miei haiku di ottobre duemiladodici

il temporale
-Bacco sciacqua le botti-
primo d'ottobre

haiku del 1 ottobre 2012


Solito incubo
il cambio di stagione.
Eccomi Autunno!

haiku del 2 ottobre '12


L'alba di perla
impone il chiarore.
Le cose giacciono

Haiku del 4 ottobre '12


Striata d'azzurro
cala la notte lesta
molla il chiarore 

haiku del 4 ottobre '12 -h. 19,23


I grilli ancora
a reclamare il caldo.
Scorre la notte.

haiku del 6 ottobre 2012


autunno caldo
di papaveri arresi
di piogge e sole

haiku del nove d'ottobre 2012


luccica rossa
la rossità esistente
e sazia gli occhi

haiku del 10 ottobre 2012


fuga di attimi
nel ricordo acchiappata-
lenta rincorsa

haiku al ricordare, 11 ottobre 2012


Velo di Maia
nebbiolina sul mondo
a non finire.

haiku velato, 12 ottobre 2012


Spazio di volo
il cielo a scacchi grigio.
Ali col cuore.

haiku viaggiante, 12 ottobre 2012


Questo spostarsi!
Itinerante è bello.
Cambia ogni cosa.

haiku viaggiante, 12 ottobre 2012


Picchietta il suono
ode cantilenante
di liquidità.

haiku bagnato, 12 ottobre 2012


Suono di pioggia
su tappeti di foglie
lucida gioia.

haiku del 14 ottobre 2012


Piove a Primiero
e piove dappertutto.
Monti annebbiati.

haiku del 15 ottobre 2012


Notte di nebbia
un tabarro di velo
avvolge i monti.

haiku del 15 ottobre 2012


La neve in cima
e bambagia sui fianchi
della montagna.

haiku del 16 ottobre 2012


Soffice e dura
un'acqua grattugiata
imbianca il mondo

haiku del 16 ottobre 2012


Gli spazi d'aria
e i silenzi gremiti
da monte a valle.

haiku del 18 ottobre 2012


Faccio provvista
di bagliori d'autunno
coi sensi accesi.

haiku del 18 ottobre 2012


Sono momenti
la pausa dall'armonia
la gioia ancora

haiku del 19 ottobre 2012


Le cime rosa
le rocce innamorate
-mucche sonore-

haiku d'itinere, 20 ottobre 2012


Sole che acceca
il respiro d'affanno
essere viva.

haiku del 20 ottobre 2012


Stride la neve
coi passi scricchiolanti
un'estasi ora.

haiku del 20 ottobre 2012


Inanellati:
agli uccelli di passo
un tocco umano.

haiku del 21 ottobre 2012


Monte Coppolo:
immensamente aperti
monti tra i monti.

haiku del 21 ottobre 2012


Lucente autunno
un bagno di colore 
gettato attorno.

haiku del 23 ottobre 2012


Il desiderio
sveglio non assopito
di sguardi e mani.

haiku del 23 ottobre 2012


Saluto i monti
gli amici cari e tutta 
la bella valle.

haiku del 25 ottobre 2012


Velo di pioggia
ovattati bloccati
gli occhi al riparo.

haiku del 27 ottobre 2012


A pelo d'acqua
gioiscono i germani 
dell'umidore.

haiku del 27 ottobre 2012


I sentimenti..
dentro me s'azzuffano
attriti e gioie.

haiku del 28 ottobre 2012


Nuvole bluastre
disegnano balconi
di nerofumo.

haiku del 28 ottobre 2012


È uscito il sole
stormi di storni in volo
e un'aria fredda.

haiku del 29 ottobre 2012


A luna piena
chiudo gli occhi assonnati.
Brama di sogni.

haiku del 30 ottobre 2012


Brivido caldo
da indumenti pesanti
tic di goduria!

haiku del 30 ottobre 2012


Riso tostato
nel the verde genmaicha 
sapor di buono.

haiku del 30 ottobre 2012


un papavero
si fa incontenibile
vertiginoso

haiku dell'ultimo di ottobre 2012


ci vuole calma





un'adunata
di pensieri ronzanti
ci vuole calma

haiku del 19 noembre 2012


giovedì 1 novembre 2012

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.