mercoledì 15 ottobre 2008

Le giuggiole




le giuggiole quelle del brodo


assimilate alle sorbe ma sono giuggiole appunto

11 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

io sorbe!

amalteo ha detto...

il mistero delle giuggiole
è un frutto misterioso per me

papavero di campo ha detto...

ho inserito link relativi per vedere la differenza

papavero di campo ha detto...

artemisia nei link ci sono pure ricette direi interessanti per una battitrice libera e sperimentatrice instancabile quale tu sei
(un arrosto, un soufflè, una marmellata un liquore)

amalteo ha detto...

il sito i frutti dimenticati è da tenere in memoria.
pensa che nella casa/orto/giardino abbiamo il corbezzolo e un nespolo germanico, che fa gli stessi frutti lì fotografati
ma il giuggiolo non l'ho proprio mai visto
.... giuggiolo ...
mi ricorda i sette nani di biancaneve

*PhAbYA* ha detto...

hey ciao!

delizia le giuggiole...cosa ci farai?

phabya

papavero di campo ha detto...

phabya bentornata!
quelle giuggioline lì già mangiate! e a secco, nessun brodo!!

_oggi_sono_Luca_ ha detto...

il giuggiolo: piantaccia spinosissima. Ne ho una dietro casa e davvero non mi piace. e mi tocca tenerla!
e potarla ( e pungermi! )
r

papavero di campo ha detto...

non c'è rosa senza spina
non c'è giuggiola senza...brodo :)

dai luca luchissimo! almeno un liquore con le giuggiole..c'è la ricettina!

a.o. ha detto...

frutti antichi, che poesia. Il mio preferito: corbezzolo!
a.o.

papavero di campo ha detto...

aiuola cara, il corbezzolo! e il raro miele che soltanto api sarde e api toscane (ma forse anche di altre regioni!)vanno a preparare,

l'amarognolo sì perché l'amaro è un gusto non dico dimenticato ma poco frequentato-frequentabile, nell'ayurveda nel taoismo non se ne dimenticano dell'amaro che fa parte della vita oltre che dei sapori..

il corbezzolo
ricordo d'amarognolo
ai nostri sensi

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.