mercoledì 8 ottobre 2008

Ultimi regali dell’orto ottobrino. Una pasta di grano del faraone. Una ratatouille al cacio e uovo.











Ultimi regali dell’orto ottobrino.

Una pasta di grano del faraone.

Una ratatouille al cacio e uovo.

Ultimi regali dell’orto ottobrino: zucchine col fiore, peperoni mignon, pomodori san marzano, direttamente dalla campagna dei nostri amici che gentilmente ce ne hanno fatto omaggio.

Due rametti di nepitella, quella dei funghi, ma nulla vieta di aromatizzarvi la ratatouille.

La pasta del faraone è il kamut. Prodotta da " I sapori del Pereto" ha sapore superiore cioè faraonico!

Un uovo battuto assieme a una montagnola di parmigiano.

Esito: un piatto di pasta altezzosamente degno di un faraone vegetariano!

8 commenti:

amalteo ha detto...

viva la cucina mediterranea e in culo alla crisi bancaria degli economisti del "lella" (qui al nord chiamiamo così le persone sprovvedute di competenza)

Artemisia Comina ha detto...

quanto mi piace quel viola, papavero.

a.o. ha detto...

leggo e mi convinco della necessità di un orto, piccolo piccolo, lo spazio c'è.
a.o.

papavero di campo ha detto...

l'orto è una grazia di dio,
una tavolozza pittorica,
e la fisicità dell'aria e della terra rinfranca il core

amalteo ha detto...

quest'ultimo quasi-haiku me lo scrivo sul quaderno della casa /orto /giardino che - guarda caso si chiama : Amaltea

marguerited ha detto...

che meraviglia di foto, colori, profumi e armonia
brava e complimenti anche agli amici generosi dei prodotti del loro orto.
dove trovi quelle magnifiche paste artigianali?
quella del cav. Coco ho visto che la vendono da Pegna
a presto e ciao
marg

papavero di campo ha detto...

cara marguerite, grazie del tuo calore!
la pasta del pereto l'ho presa in loco dove la producono (Serre di Rapolano) è senza alcuna enfasi ECCEZIONALE (ho messo il loro sito)
quanto alla pasta very abruzzese Cocco si trova anche dal mitico Baroni al mercato centrale e dal civaiolo di Via Taddea (angolo via Ginori) un vecchio splendido negozio vecchio stile come a firenze non ci sono più ahimé (dove la stessa pasta costa la metà, però non hanno molta scelta nei formati) (se non lo conosci facci un salto, ci trovi pure i rari fagioli zolfini oltre alla spezie frutta secca ecc)
grazie della visita a presto!

marguerited ha detto...

grazie di tutti questi riferimenti: Baroni non lo conosco, mi piace il civaiolo, una volta a Firenze ne conoscevo tanti, anche a San Lorenzo: uno in particolare con tanti sacchi di iuta pieni di cose buone e con i merluzzi a bagno.....adesso sono spariti che peccato!!!!!!!
comunque andrò in Via Taddea alla prossima venuta
il mitico Baroni non so dove sia all'interno del mercato conosco Perini, con quel meraviglioso banco e delle melanzane che non ho ancora capito come vengano preparate ma sono slurposissime
a presto
marg

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.