giovedì 26 marzo 2009

Terrine rectangulaire, Staub, made in France. Stéphane Reynaud, "Terrine" per Guido Tommasi Editore






































un anno fa è entrato in casa il libro delle terrine, ieri la concreta possibilità della performance: la terrina in ghisa della Staub,

fino all'ultimo indecisa se gloriarmi di questa o di quella de Le Creuset superaffascinante nel suo smalto arancio, poi mi ha connvinto alla ghisa il fatto che quella si può scrostare e non scoccerebbe tanto per l'esterno, che è pure bello l'aspetto vissuto, quanto per la parte interna, alla ghisa invece no, niente di tutto ciò potrà accadere!

Belle comunque ambedue ma sono contenta della scelta!

Adesso tocca all'estro, ritagliare tempo e spazio, per accingersi all'opra!

Beh i miei tempi sono imprevedibili, e soprattutto il bello è che faccio come mi va e se mi va!

Metti pure che il territorio "terrina" è land inesplorata for me è tutto da vedere quel che accadrà!

La mia goduria per il momento è appuntata sulla bella forma nera..non so voi, io mi beo delle cose della loro estetica e del possesso sì del concreto averle lì per me, pronte all'uso, nell'eventualità che...



"Terrine"

Autore: Stéphane Reynaud
Fotografo: Charlotte Lascève
Collana: Illustrati
Formato: 17,5 x 28,5 cm
Pagine: 160
Prezzo: 24 €
Editore: Guido Tommasi

14 commenti:

zavorka ha detto...

mi sono beato delle tue foto, straordinario, guarod e viene voglia di assaggiare!
cari saluti

Artemisia Comina ha detto...

in galera! papavero in galera! è PERICOLOSA, può ripetere, e di fatto ripete il reato.

dietro le sbarre! legatela!

(oppure, a scelta, legate me)

Cobrizo ha detto...

anch'io ho il libro! e pure una pentola in ghisa (Fontignac però) che adoro.
ottima accoppiata! ;-) buon lavoro. noi aspettiamo pazienti...

a.o. ha detto...

Rinunciare allo smalto è dura, ma la ghisa: che fascino, che professionalità, che risultati!

L'accoppiata strumento-editoriale, come Cobrizo esclama, è davvero ottima! Siamo qui in attesa :-)

guja ha detto...

:-)Oh oh mi piacciono TANTO sia il libro che la terrina nuova...;-)Papavero fai presto a cimentarti nel'impresa!!!
Cristina

brii ha detto...

adoro le terrine!!!
ho preso un libro anni fa..patè e terrine...ma mi manca la terrina in ghisa.
la voglioooooo!!
tutto bellissimo
baciussss

cat ha detto...

splendida, nera, col suo pomello luccicante, non c'è smalto che regga il paragone!
Voto Roquefort e pan di spezie! e
appoggio artemisia: fermiamolaaa! ;O)
saluti golosi, cat

Romy ha detto...

Che bello scuriosare in queste foto! Il tappino a forma di donnina! E la mucchina portalatte! Splendido libro...ci farò un pensiero! Ma su tutto troneggia, lucido monolito, la terrina nera...inquietante istigazione ai più gaudenti peccati culinari! :-D

papavero di campo ha detto...

zavorka ho piacere di risentirti! qui si vorbebbe terrineggiare ma da te c'è una splendida frittata con gli asparagi selvatici! insuperabile:))

artemì! eh no! "la non mi deluda!" m'aspetto solidarietà complicità collusione incoraggiamento semmai saggio consiglio! visto che io ne parlo ma tu ne fai eccome di terrine! e quanto a libido per l'oggetto c'est la meme chose!

cobrizo, l'estetica della ghisa e in più tuffo di memoria

aiuola, ho scelto bene allora! quanto al fare sai sono molto abile a pindareggiare:))

cristina, promesso!

brii benapprodata! briosamente sulla neve a primavera: che bello!


cat! primo bando alle fronde:)) secundo: concordiamo sul pan speziato e sul forte del roquefort! anche se una gorgonzolina dolce ci alluzza uguale vero?


romy!il monolito! brava! bello che forma e funzione abbiano lo stesso nome!

Artemisia Comina ha detto...

confesso: la terrina di ghisa ce l'ho, e anche una in porcellana bianca, e anche una alsaziana di ceramica verde, è sul libro che devo tenermi... e ho pure una ricetta, da tempo in attesa, di terrina di pan speziato e roquefort :DDD più collusa di così...

papavero di campo ha detto...

in armamentario e perfomances Artemisia sei infaticabile ma ci chiediamo come tu faccia a far tutto e di più, quale segreto padroneggi nel padroneggiare il tempo, che tu non sia pigra è assodato!
con ammirazione! sia chiaro!

dede ha detto...

ammirate a lungo tutte le foto, ma soprattutto molto invidiata la stupenda mannaia.

papavero di campo ha detto...

dede è un coltello giapponese ovviamente very tagliente

Paola ha detto...

Ciao e complimenti per le foto. Nel libro si parla spesso di rivestire la terrina con la pellicola. Ma quale pellicola usare che poi possa essere infornata???? sulla confezione delle pellicole da cucina c'e'scritto di non usare in forno. Voi cosa fareste??
Paola

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.