venerdì 11 settembre 2009

Sono faggi a pois!




















sono faggi a pois!
licheni a bianche bolle
timbri di vita!



Siamo nella foresta di Sant'Antonio, compresa nella catena del Pratomagno, dorsale appenninica di quaranta chilometri in terra di Toscana.


11 commenti:

nina ha detto...

stupenda l'ultima fotografia papaveromio.

proprio ieri disegnavo una donna al mare con un vestito nero a pois arancioni. sicuramente si staranno simpatici, lei e il tuo faggio.

bacio
nina

papavero di campo ha detto...

il pois mia cara è bello per definizione, non solo! è naturalmente elegante, questione di rotondo, questione di sfera!
nero a pois arancione: beautiful!
hai presente com'è bello l'abito di Julia Roberts in pretty woman, quando va alle corse, marrone a pois bianchi, maniche all'americana, genere chemisier, strepitosamente chic!!
mi sto ricordando di quanti pois ci siamo addobbate io e mia sorella, in seta! perché allora si compravano le stoffe (a Roma da Bises, da Valli) in seta dicevo è proprio uno sballo il pois..ma c'è pure lo chiffon..anzi sai che ti dico? in tuo onore posterò il tessuto di una mia sciarpa in chiffon blanc e noir! promesso!

Effeti ha detto...

m'"imbosco" nella foresta e ripercorro alcuni sentieri...

Artemisia Comina ha detto...

i licheni, quanto sono belli. ne ospiterei uno su un polso.

Dona ha detto...

Mi piace molto l'immagine del "fazzoletto canevaccio" in primo piano.
Un caro saluto
Dona

Caty ha detto...

com'è bello ascoltare qualcun altro che ama parlare agli alberi e stare ore ed ore ad ascoltarli..

auradanzante07 ha detto...

fotografie molto belle.
"timbri di vita!"
ti abbraccio cara
:-)
aura

Anna ha detto...

Devo dire che questi licheni rendono più belli i tronchi dei faggi e a proposito dei pois,ho comprato un vestitino nero a pois bianchi,carino carino.Aggiungo che mi piace il tuo fazzoletto così deliziosamente country!Come sempre,vedere le tue foto è come leggere un inno alla natura.Ciao.

papavero di campo ha detto...

care amiche appropinquate qui vicino ai faggi e i prossime a papavero, una poesia per voi, per ciascuna di voi e per noi tutte assieme:

Nel bosco ogni vecchio gigante,
sia abete, sia quercia, sia pino,
ha intorno, ai suoi piedi, un giardino,
di piccole piante.

Son muschi, son felci, son fiori,
e fragole rosse e lichene,
cui l'albero antico vuoI bene,
suoi teneri amori.

E mentre le fronde superbe
protende pia in su verso i cieli,
ei pensa a quegli umili steli
nell'ombra, tra l'erbe.




è di Lina Schwarz, l'ho trovata qui:

http://www.valconca.info/natura_amica/alberoparole/racconti_poesie_filastrocchebosco.html#1

un laboratorio di scrittura di alunni di non so che età ma d'età scolare certamente!
ci sono poesie e filastrocche e disegni di poesia tenera e bella sugli alberi e sulle stagioni

simona ha detto...

sembrano tanti orgoni! e mi piacciono ancora di più- come vedere galassie racchiuse nelle sezioni dei tronchi e nelle falde dei cristalli-
quel che sta sopra è come quel che sta sotto ...etc etc ...meravigliose simmetrie d'anime e di sguardi

papavero di campo ha detto...

simona,che catene evocative!l'orgone! intendi quello reichiano?!
timbri di vita m'è venuto di dire,i licheni come pionieri di vita e davvero nel piccolo c'è il grande, è naturale pensarlo e capirlo, grazie del tuo pensiero

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.