mercoledì 6 febbraio 2008

T.S.Eliot, Rosa mistica da "Mercoledì delle ceneri". S. Dalì, Rosa meditativa


Salvator Dalì, Rosa meditativa

Signora dei silenzi
Quieta e affranta
Consunta e più integra
Rosa della memoria
Rosa della dimenticanza
Esausta e feconda
Tormentata che doni riposo
La Rosa unica
Ora è il giardino
Dove ogni amore finisce
Terminato il tormento
Dell'amore insoddisfatto
Più grande tormento
Dell'amore soddisfatto
Fine dell'ínfinito
Viaggio verso il nulla
Conclusione di tutto ciò
Che non può essere concluso
Linguaggio senza parola
E parola di nessun linguaggio
Grazia alla Madre
Per il Giardino
Dove tutto l'amore finisce.

Da Mercoledì delle ceneri.

(sempre per associazione, ancora sul tema della rosa, in consonanza con il giorno delle ceneri e con le nozioni-ricordo della rosa mistica ( la rosa crucis dei Rosacrociani).
Un tema inesauribile, se si vuole.
In più una vecchia ballata samba di De Moraes & Toquinho:

La Rosa

Samba della Rosa

Rosa da vedere
Rosa da sognare
Rosa da volere
Rosa da strappare
Rosa da vestire
Rosa da spogliare
Rosa da capire
E da perdonare
Rosa da servire
E da imprigionare
Rosa da impazzire
Rosa da implorare
Rosa da fuggire
E da ritrovare
E se c'è una rosa
Donna di più
È primavera:
una rosa tu sei
vieni a piantare
una rosa
nei sogni miei

(V.DeMoraes-Toquinho-Bardotti)

3 commenti:

Cannelle ha detto...

Bellissime e profumatissime le rose.Sbaglio o questa samba l'ha cantata anche Ornella Vanoni a due voci con Toquinho?Ciao

papavero di campo ha detto...

pare anche a me
ciao!

sciopina ha detto...

Ci ho fatto la tesi di laurea sui quattro quartetti..:00
sono anni che non rileggo eliot...devo assolutamente
a presto
sciopina

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.