martedì 25 novembre 2008

Quaglie speziate alla prugne fresche e al mirto













ingredienti:

quattro quaglie;
alcune prugne fresche, 4-5,
tante foglie di alloro, 10-12;
una cipolla dorata piccola;
due cucchiaini di cannella in polvere;
due manciate di uvetta sultanina;
sciroppo d'acero, a piacere quanto si ritiene giusto;
200 gr di liquore al mirto.

esecuzione:

in una casseruola coi bordi alti si mette in olio buono la cipolla affettata non troppo sottile, le prugne fresche spellate a tocchetti, la cannella in polvere e le foglie di alloro bucherellate affinchè cedano maggiormente la loro essenza e l'uvetta;

si fa rosolare una quaglia alla volta, poi si radunano tutte e si inizia a versare il liquore al mirto;

la fiamma è bassa e la casseruola rigorosamente coperta;

ogni tanto si aggiunge il liquore e lo si fa assorbire e penetrare a cottura;

dopo una mezz'ora versare sulle quaglie un filo di sciroppo d'acero;

il tempo di cottura è intorno ad un'ora e poco più;

la salsa speziata di prugne nel frattempo si è ridotta ad una purea con le uvette però ben visibili.


Note:

senza andare per le lunghe dirò che la salsa è strepitosa, le quagliotte ne restano inebriate e questa modalità di preparazione e cottura è prototipo di qualsiasi altra pietanza di carne ( successivamente in tal maniera ho preparato il rognone e un'arista)

Abbiamo accompagnato con un pinot grigio delle terre avite, senza dare importanza all'aspetto correct dell'abbinamento, a mio gusto andava bene per via di note del vino, molto accentuate di profumi, che ben si coniugavano alla summa speziata-acidulata della salsa e delle tenerissime carni impregnate di quei sapori.

Un'altra ricetta con un buon trattamento alle signore quaglie: voilà!

6 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

MAGNIFICHE.

mi piacciono, mi attraggono, mi stuzzicano.

mi viene già da ridere al pensiero dei baffi di purè di prugna, dell'addentare la quaglia mentre Alice la gatta ci guarda con felina approvazione.

papavero di campo ha detto...

è chiaro che Alice con la sua sola presenza crea plus valore!

a.o. ha detto...

Cade a fagiolo, la cercavo una bella ricetta quagliante... per un Sommy nostalgico di codesti sapori.

papavero di campo ha detto...

aggiudicata allora! la troverete molto gustosa! è del protocollo provare per credere!

ROMY ha detto...

Eccole, le famose quaglie!!!Buone, brava, bis...sembra di sentirne quasi il profumino!

papavero di campo ha detto...

romy come si diceva, l'uso della frutta sempre più spregiudicato!
ma nessuno inventa niente se si pensa alle farciture dei tacchini anglosassoni e americani!
pensare che quando in norvegia dovetti mangiare la carne di alce con un bel po' di marmellata nel piatto ero di molto disorientata:)

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.