venerdì 16 ottobre 2009

Le polpette ovvero la soddisfazione. Variante con semi di papavero e semi di girasole
























Le polpette ovvero la soddisfazione. Variante con semi di papavero e semi di girasole


Ho preso 6 etti di carne macinata sceltissima di vitellone, l’ho salata,

ho aggiunto 2 uova intere;

un gran mucchio di parmigiano;

un po’ di pangrattato (non avendo quello raffermo),

un’abbondante presa di zenzero in polvere,

(nessuna intenzione stavolta né di aglio né di prezzemolo o menta come d'abitudine),

ho fatto le polpette aiutandomi con un coppapasta per ottenere delle sponde cilindriche,

ho usato sia la tajine marocchina che la classica bistecchiera coprendola con un coperchio a cupola (la mia personale soluzione di una azzeccata cottura al vapore), sia l’una che l’altra spennellate di un velo appena d’olio,

seguo l’idea di impanarle coi semi e scelgo semi di papavero e girasole, che si rivelerà una bell’accoppiata!

Per la cottura mi regolo ad occhio ma non certo prolungata, anzi avrei potuto spegnere prima per avere polpette dal cuore rosa, alla prossima starò più lesta coi tempi;

questa variante di polpette è risultata semplicemente deliziosa!

I semi di girasole ricordano al sapore quelli di sesamo, ma solamente da abbrustoliti, non da crudi, mi chiedevo infatti che sapore mi ricordasse prepotentemente e non c’arrivo subito, passo prima per la memoria della pannocchia abbrustolita poi lampo veridico: ma sanno di sesamo!

Ho accompagnato con zucchine romanesche cotte al vapore e neppure condite, per riequilibrare l’apporto calorico dei semi;

quale beveraggio, dovendo a pié pari saltare il vino, m’è parso molto appropriato un tè Kukicha, il tè di gambo delle piante da tè, un similare al bancha, difatti ambedue coi cibi salati ci stanno d’incanto;

e in assenza del pane vero dalla mia tavola, il pane azzimo senz'altro.


- altre polpette qui -

12 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

sante polpette.

dede ha detto...

concordo

Anonimo ha detto...

papavero ,mia figlia mi ha dovuto legare alla sedia tipo ulisse con le sirene! Ma come si fa' a resistere? Non potrei mangiarne solo tre o quattro ,assolutamente non meno di una dozzina!Resto legata !Ciao carmen

papavero di campo ha detto...

cara carmen, a parte i semi che danno una bottarella in più di calorie, ma anche 'sto mangiarino è nelle corde dietetiche, però coi semi almeno una volta provale!!

ps: un saluto a tua figlia, e non ci credo che sia carceriera!

marguerited ha detto...

complimenti per questa rivitazione raffinata e insolita delle polpette. è un idea da provare
buon we
marg

Anonimo ha detto...

domani scendo a catania(che e' la mia citta')e vado in via Etnea a comprare i semi di papavero devo provare queste polpette papaverose !Hai ragione, la mia piccola e' una papera tenera, ti saluta anche lei . un abbraccio carmen

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Sfiziose! Io adoro le polpettine, e ogni volta che ne individuo una variante per vestirle di nuovo mi diverto a provare :-)
Buon week end

Mirtilla ha detto...

hanno un bellissimo aspetto,e scommetto che sono stra deliziose!!

papavero di campo ha detto...

artemisia, dede, carmen,marguerited,twostella, mirtilla,

esprimo il nostro assenso:

polpette evviva!
versatili buone ognor
sempre eccellenti!

la belle auberge ha detto...

in pieno accordo con il tuo haiku.

buon pomeriggio!

papavero di campo ha detto...

ciao cara eugenia!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Caro Papavero, mi accorgo che è un po' che latito da questo blog e mi sono persa un sacco di cose. Che fantastica idea quella di arricchire le polpette con i semini. Conoscevo la versione con i pinoli, ma questa mi intriga molto di più. Proprio ieri ho comprato i semi di papavero. Li userò pensando a te.
Un bacio
Alex

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.